PARMIGIANO REGGIANO

Il Parmigiano Reggiano, per essere definito tale, necessita di almeno dodici mesi di stagionatura.
Nella nostra latteria, secondo il periodo di maturazione, distinguiamo tre gradi di stagionatura:

TENERO

Parmigiano Reggiano stagionato almeno 12 mesi.
Avendo un sapore molto delicato è gustato prevalentemente come formaggio da pasto.

VECCHIO

Parmigiano Reggiano stagionato almeno 24 mesi.
Si presenta nello stesso tempo friabile e granuloso, dolce e saporito.
È ideale sia come formaggio da pasto sia grattugiato per arricchire primi piatti, risotti, zuppe, contorni, verdure e insalate fresche.

STRAVECCHIO

Parmigiano Reggiano stagionato almeno 36 mesi.
Rispetto alla stagionatura di oltre 24 mesi, ha un gusto molto più deciso e asciutto.
Può essere consumato sia come formaggio da pasto sia grattugiato, non solo per arricchire i piatti ma anche come ingrediente delle paste ripiene.
Il Parmigiano Reggiano in questa stagionatura non contiene lattosio, è quindi l’ideale per bambini e anziani e può essere consumato anche da intolleranti al latte.

Per aiutare il cliente a riconoscere la stagionatura, applichiamo sulla confezione un diverso bollino colorato.

Qualità Certificata

Ogni caseificio ha un numero distintivo sulle proprie forme; la nostra matricola del caseificio è: 453.

Vai a Qualità Certificata »

Metodo di produzione

Il Parmigiano Reggiano si produce con latte da Parmigiano Reggiano parzialmente scremato.
Per ottenerlo raccogliamo il latte dai nostri soci due volte al giorno..

Vai a metodo di produzione »

Gallery e Video


Vai alla gallery »